Quali sono gli occhiali adatti per la guida? Scoprilo con noi!

Ogni volta che guidiamo, i nostri occhi sono chiamati a svolgere un lavoro faticoso: vedere con poca luce, con la luce del sole abbagliante, con la nebbia, con strade bagnate o che riflettono la luce, senza dimenticare le altre persone che utilizzano la strada, i segnali e le informazioni da osservare.

Per guidare è appropriato scegliere degli occhiali con delle lenti antiriflesso oppure con lenti polarizzate o colorate per evitare luci di forte intensità e captare meglio i colori, oppure delle lenti progressive per consentire una rapida messa a fuoco a qualsiasi distanza si guarda. Soprattutto è importante scegliere la giusta montatura che offre più comodità nei movimenti degli occhi e della testa.

Parliamo di lenti

Le lenti antiriflesso aiutano a respingere i riflessi di luce di ogni genere, schermano le luci blu dannose per gli occhi e sono consigliate a chi guida spesso al tramonto e di notte.

Le lenti polarizzate filtrano le luci create da strade bagnate, riducendo riflessi dannosi per gli occhi e pericolosi per la guida. Inoltre un certo tipo di colorazione permette di notare meglio i colori, permettendo di vedere in anticipo eventuali pericoli.

Le lenti colorate aiutano a percepire i segnali luminosi in fretta, migliorando indirettamente i tempi di reazione ai pericoli. Usando lenti colorate sfumate (schiarite verso la parte inferiore della lente) aiutano a migliorare la visione della strumentazione essendo posizionata al di sotto del parabrezza.

Le lenti progressive devono essere particolarmente ampie per consentire una rapida messa a fuoco quando si alterna lo sguardo tra la strada di fronte a noi e il cruscotto con un minimo movimento della testa. Queste lenti aiutano gli occhi che devono cambiare rapidamente la messa a fuoco per guardare gli specchietti laterali, lo specchietto retrovisore e la strumentazione.

Passiamo alla montatura

Da non trascurare è la montatura che contribuisce al risultato perfetto. Una perfetta montatura deve essere sottile con aste altrettanto sottili, possibilmente collegate al bordo superiore della montatura per evitare di ostacolare l’occhio in tutti i suoi movimenti. Inoltre la montatura deve, soprattutto, calzare comodamente ed essere stabile sul naso, per tenere gli occhiali fermi durante movimenti improvvisi della testa.

Leave Your Reply

Your email address will not be published.